Foglietti gialli

Qui troverai i foglietti della settimana con tutti gli incontri e le funzioni.

chiesa2

FG 1837 – 22 novembre 2020 – 34a Domenica del Tempo Ordinario – Anno A

SE NON MI HAI RICONOSCIUTO QUAGGIÙ, FINIRAI TRA… I CAPRONI

Quando il Figlio dell’uomo verrà nella sua gloria con tutti i suoi angeli, si siederà sul trono della sua gloria. E saranno riunite davanti a lui tutte le genti, ed egli separerà gli uni dagli altri, come il pastore separa le pecore dai capri, e porrà le pecore alla sua destra e i capri alla sinistra. Allora il re dirà a quelli che stanno alla sua destra: Venite, benedetti del Padre mio, ricevete in eredità il regno preparato per voi fin dalla fondazione del mondo. Perché io ho avuto fame e mi avete dato da mangiare, ho avuto sete e mi avete dato da bere; ero forestiero e mi avete ospitato, nudo e mi avete vestito, malato e mi avete visitato, carcerato e siete venuti a trovarmi. Allora i giusti gli risponderanno: Signore, quando mai ti abbiamo veduto affamato e ti abbiamo dato da mangiare, assetato e ti abbiamo dato da bere? Quando ti abbiamo visto forestiero e ti abbiamo ospitato, o nudo e ti abbiamo vestito? E quando ti abbiamo visto ammalato o in carcere e siamo venuti a visitarti? Rispondendo, il re dirà loro: In verità vi dico: ogni volta che avete fatto queste cose a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l’avete fatto a me. Poi dirà a quelli alla sua sinistra: Via, lontano da me, maledetti, nel fuoco eterno, preparato per il diavolo e per i suoi angeli. Perché ho avuto fame e non mi avete dato da mangiare; ho avuto sete e non mi avete dato da bere; ero forestiero e non mi avete ospitato, nudo e non mi avete vestito, malato e in carcere e non mi avete visitato. Anch’essi allora risponderanno: Signore, quando mai ti abbiamo visto affamato o assetato o forestiero o nudo o malato o in carcere e non ti abbiamo assistito? Ma egli risponderà: In verità vi dico: ogni volta che non avete fatto queste cose a uno di questi miei fratelli più piccoli, non l’avete fatto a me. E se ne andranno, questi al supplizio eterno, e i giusti alla vita eterna». (Matteo 25, 31-46)

Salutiamo Matteo che lascia il posto a Marco sulle cui pagine ci fermeremo dalla prossima domenica, 1a d’ Avvento dell’anno B. Ringraziamo l’evangelista di quanto ci ha insegnato quest’anno, convinti che Gesù è il nuovo Mosè, molto più forte di questi e anche molto più divino. Come Matteo, vorremmo essere apostoli di Gesù, ma oggi ci dice che basta essere quello che siamo, stando al nostro posto e indossando gli occhiali della fede per vedere nei fratelli, che ci vengono addosso senza rispettare le distanze, il suo volto sofferente: “Quello che fate loro, lo fate a me!”.

Speravamo che questo capitolo 25 si chiudesse con un’ultima parabola, dopo le tre precedenti il vangelo di oggi, e invece no. Oggi c’è, invece, un video che dovrebbe diventare virale e che, purtroppo è accantonato anche da tanti che si credono buoni cristiani, come fosse una delle molte fake news (falsi messaggi): il Giudizio finale.

Una volta ci insegnavano che chi è in peccato mortale, finirà all’inferno. Oltre che confessarci per rimetterci in Grazia di Dio ci accusavamo, anche nell’atto penitenziale all’inizio della messa, di aver peccato molto in pensieri, parole, opere … ed omissioni.

I pensieri peccaminosi erano ovviamente – e se ne poteva pesare la gravità in tempo ed intensità – quelli che riguardavano il sesto e il nono comandamento. Le parole erano quelle che ferivano fino a prostrare l’altro. Le opere erano fatte dalle mani usate per losche faccende anziché per creare qualcosa di artistico. Quanto ad omissioni, il massimo che ci veniva in mente erano le messe perse o le preghiere saltate, ma ce ne voleva per definirle peccati mortali.

Stupisce oggi che, per entrare nella grande eterna Liturgia Celeste bisogna essere esenti da quest’ultima categoria di peccati. Anzi, sono gli unici peccati rinfacciati dal Re Giudice a quelli che verranno cacciati “nel fuoco eterno” che non sarà il tepore di un caminetto ma un “supplizio eterno”, come specificato nelle ultime battute.

Facevano specie i pesanti aggettivi scagliati domenica scorsa contro il servo incapace di sfruttare il suo talento: “malvagio, indolente, inutile”. Oggi va peggio per i dannati: “Andate via, lontano da me, maledetti …”. Gesù non ha mai maledetto nessuno – a parte un fico che produceva solo foglie – ma quel giorno, purtroppo sarà costretto a farlo. Forse, però, c’è già una maledizione programmata nell’app che regola il cuore umano: quando hai troppo e non spartisci con chi è nell’indigenza, saranno proprio quelli a maledirti e ad augurarti di trovarti presto nella loro situazione. Esattamente come fa la natura da noi tanto maltrattata, che continua a prosperare e a danzare anche se l’uomo è intento a schivare i suoi simili e costretto a stare in gabbia sotto pena di pesanti sanzioni per colpa di un nemico invisibile che gli ricorda che il mondo sta bene anche senza di lui che dimentica di essere solo un ospite.

Nel suo lunghissimo vangelo l’erudito Matteo avrebbe potuto descriverci qualche particolare del volto di Gesù almeno per potercelo immaginare nella preghiera. No! Niente! Il suo volto lo puoi vedere senza consultare antichi documenti. Ha il volto del povero, del disagiato, del disperato …

Giuseppe Corato

 

AVVISI COMUNI PER L’UNITÀ PASTORALE

Domenica 22 novembre:

Solennità di Cristo Re dell’Universo

Istituita da Papa Pio XI nell’anno Giubilare 1925.

Con essa si vuole sottolineare

che Cristo è il Signore della storia e del tempo,

non alla maniera dei potenti del mondo,

ma nell’amore e nel dono di sè.

 

La Messa settimanale del martedì alle 8.30

al Cimitero è sospesa fino a nuova comunicazione

 

La serata con la Parola di Dio è sospesa!

Ogni settimana i partecipanti, e quanti altri ce lo chiederanno,

riceveranno il testo della riflessione con WhatApp o e-mail.

 

 

 

PARROCCHIA DI OGNISSANTI

la festa degli Anniversari di Matrimonio

prevista per Domenica 22 novembre

E’ SOSPESA

 

RICORDIAMO I NOSTRI FRATELLI E SORELLE DEFUNTE

 

 

LUNEDÌ

23 nov.

ore 19.30

– 7° BRUNA Filippozzi

– 7° ANGELINA Bordon

– MICHELE Trolese

– ROI Bettega e def. fam. BETTEGA e PERONI

– ALBERTO e LINA

– CARLO Saltini, ELENA Filippi e fam. def.

– TARCISIO Zanetti

– LAURO Pizzolato e fam. def.

– CLEMENTE Bertinato

– EGIDIO Grandi

MARTEDÌ

24 nov.

ore 8.00

– GIUSEPPE Ruffoni

– UMBERTO e MARCELLA Fongaro

– PIETRO e GIOVANNI

– AMELIA e def. fam. ZAMPIVA

GIOVEDÌ

26 nov. ore 8.00

– ANGELO e ANTONIO Poli, LUIGI e don IGINO Cocco, ALBINA

Crestani, TERESA Cariolato e MARIA Daidone

– TERESA Posenato, MARIA Biolo e SILVIO Viola

VENERDÌ

27 nov.

ore 19.30

– 7° SEVERINO Rasia

– MARISTELLA Asola e fam. def.

– FERDINANDO Concato

– ADELINA Negretto e fam. def.

– MARIO Zattera e fam. def.

– GENESIO Concato e BERTILLA Vaccarezzi

– GIORGIO Bianconi, GIOVANNA e ODDONE Nori

– ANTONIA Zanato

– LUCIANO, ANNA, MARIA, DAMIANO e MARCELLO

– MARIA Tomasi e def. fam. CAMPONOGARA e SCHENATO

– ERMINIO e RUGGERO De Mori

– GIUSEPPE Brentan

– GIORGIO Ruffoni

– VALENTINO, MARCELLINO e TIBERIO

SABATO

28 nov.

ore 18.30

– MICHAEL Sherif e def. fam. URBANI e VALERIO

– GERMANO, RENATO Coffele e ADELINA Marcazzan

– ANTONIO De Iulis

– CATERINA Zanconato e fam. def.

– EVA Lavezzo e fam. def.

– Defunti del quartiere delle Conche

DOMENICA

29 nov.

1^di Avvento

Entra nella nostra liturgia la nuova edizione del Messale romano, apportando alcune modifiche che impareremo a fare nostre…

 

NUOVA EDIZIONE DEL MESSALE ROMANO

La terza edizione del Missale Romanum uscì nel 2000 con Giovanni Paolo II. Nel 2002 partirono i lavori per la traduzione italiana che si conclusero nel 2019 con l’approvazione del testo definitivo da parte di Papa Francesco.

 

# Le novità più significative si trovano nel testo dell’Inno del Gloria e nel Padre Nostro. Nel Gloria il nuovo testo prevede le parole “E pace in terra agli uomini, amati dal Signore” al posto di “E pace in terra agli uomini di buona volontà”.

# Altra novità ma già conosciuta: alla fine della preghiera del Padre Nostro. Non diremo più “Non ci indurre in tentazione” ma “Non abbandonarci alla tentazione“. Per dirla con parole di papa Francesco, “dobbiamo escludere che sia Dio il protagonista delle tentazioni che incombono sul cammino dell’uomo”. Nel testo del Padre Nostro c’è un’altra modifica: l’aggiunta della congiunzione “anche” nella frase “Come anche noi li rimettiamo ai nostri debitori”.

# Per quanto riguarda il “Confesso…” durante l’atto penitenziale, si è optato per un linguaggio “inclusivo”; dove si diceva: “Confesso, a Dio onnipotente e a voi fratelli…”, dovremo dire “Confesso a Dio onnipotente e a voi, fratelli e sorelle...“. Il termine “sorelle” viene inserito anche in altre preghiere dove il Celebrante diceva solamente “fratelli”. Come ad esempio nell’invito del Celebrante dopo la presentazione dei doni, dove si dirà: “Pregate fratelli e sorelle, perché il mio e vostro sacrificio sia gradito…”. Così nel ricordo dei defunti: “Ricordati anche dei nostri fratelli e sorelle che si sono addormentati nella speranza della risurrezione”.

# Un’altra novità riguarda l’atto penitenziale. Non è più previsto l’uso dell’italiano “Signore pietà” e “Cristo pietà” ma, anche per l’assemblea, le formule in lingua greca: “Kýrie, eléison” e “Christe, éleison”.

# Anche l’invito del celebrante al momento della pace cambia leggermente. Non “Scambiatevi un segno di pace” ma “Scambiatevi il dono della pace“.

# Nella Preghiera eucaristica II (la più utilizzata) il celebrante dirà: «santifica questi doni con la rugiada del tuo Spirito».

# L’invito alla Comunione cambia l’ordine delle frasi: non più “Beati gli invitati… Ecco l’Agnello di Dio…” ma “Ecco l’Agnello di Dio… Beati gli invitati…“, per fedeltà al testo latino.

L’occasione della Nuova Edizione del Messale nelle nostre liturgie ci darà l’occasione per rivisitare e rinnovare il nostro modo di celebrare la vita, di santificare il tempo, di imparare a pregare il Padre in spirito e verità!

 

ORARIO SANTE MESSE DELL’UNITA’ PASTORALE

 

 

 

LUNEDÌ

Ore 19.30

Duomo

DOMENICA
e festive

Ore 8.00

Duomo

MARTEDÌ

Ore 8.00

Duomo

Ore 8.30

Castello

MERCOLEDÌ

Ore 8.30

Castello

Ore 9.30

San Zeno

Ore 19.00

San Bortolo

Ore 10.00

San Bortolo

Ore 19.30

Villaggio G.

Ore 10.15

Villaggio G.

GIOVEDÌ

Ore 8.00

Duomo

Ore 10.30

Duomo

Ore 19.30

San Zeno

Ore 11.00

Castello

VENERDÌ

Ore 19.30

Duomo

Ore 19.30

Duomo

SABATO
e prefestive

Ore 17.00

Villaggio G.

   

Ore 18.30

Duomo

OSPEDALE

Da lun. a ven. alle ore 6.45

Ore 19.00

San Bortolo

al sab. alle ore 7.00

Ore 19.30

San Zeno

 

Alla domenica alle ore 17.00

 

 

 

 

UFFICIO PARROCCHIALE a VILLAGGIO GIARDINO

 

 

 

 

MATTINO

POMERIGGIO

LUNEDÌ

dalle 9 alle 11

dalle 15 alle 17

MARTEDÌ

 

dalle 15 alle 17

MERCOLEDÌ

dalle 9 alle 11

dalle 15 alle 17

GIOVEDÌ

dalle 9 alle 11

dalle 15 alle 17

VENERDÌ

dalle 9 alle 11

dalle 15 alle 17

 

 

 

(orario estivo luglio-agosto)

 

MATTINO

POMERIGGIO

LUNEDÌ

dalle 9 alle 10

 

MARTEDÌ

 

dalle 16 alle 17

MERCOLEDÌ

dalle 9 alle 10

 

GIOVEDÌ

dalle 9 alle 10

 

VENERDÌ

dalle 9 alle 10

dalle 16 alle 17

 

 

 

 

 

 

Per sostenere i lavori della Parrocchia
Banco BPM: IT 11 X 050 346 0120 000 000 452 181

UniCredit Banca: IT 30 I 020 086 0122 000 004 432 649

Cassa di Risparmio del Veneto: IT 21 S 062 256 0122 000 000 228 482

ORARIO PROVVISORIO S.MESSE NELLE PARROCCHIE DELL’UNITÀ PASTORALE

 

Ognissanti

Castello

 Villaggio Giardino

 S.Zeno

S.Bortolo

Ospedale

Lunedì

19.30

       

6.45

Martedì

8.00          6.45

Mercoledì

  8.30

19.30

 

19.00

 6.45

Giovedì

8.00    

19.30

   6.45

Venerdì

19.30

         6.45

SABATO e prefestive

18.30

 

17.00

19.30

19.00

 7.00

DOMENICA

8.00

10.30

19.30

8.30

11.00

10.15

9.30

10.00

17.00

Utilizziamo cookies di profilazione anche di terze parti. Utilizzando questo sito ne approvi l'utilizzo. maggiori informazioni

Trattamento dei dati personali (Privacy)


In questa informativa si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano, nonché le pratiche di trattamento dei dati trasmessi dall’interessato al Titolare tramite questo sito.
Si tratta di un’informativa che è resa ai sensi dell’art. 13 del d.lgs.n. 196/2003 – Codice in materia di protezione dei dati personali a coloro che interagiscono con i servizi web della società Tierre srl con sede in via A.Diaz, 37 -Arzignano (VI), accessibili per via telematica a partire dall’indirizzo: www.ognissanti.org corrispondente alla pagina iniziale del sito di Ognissanti.
L’informativa è resa solo per il sito in questione della società Tierre srl e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall’utente tramite link.

Il “titolare” e le tipologie di trattamento


Il “Titolare” del trattamento di dati personali è Tierre srl con sede in via A.Diaz, 37 -Arzignano (VI). Per trattamento si deve intendere: qualunque operazione o complesso di operazioni, effettuati anche senza l’ausilio di strumenti elettronici, concernenti la raccolta, la registrazione, l’organizzazione, la conservazione, la consultazione, l’elaborazione, la modificazione, la selezione, l’estrazione, il raffronto, l’utilizzo, l’interconnessione, il blocco, la comunicazione, la cancellazione e la distruzione di dati, anche se non registrati in una banca di dati. Non verrà effettuata diffusione di dati.

Luogo di trattamento dei dati e responsabile esterno


I trattamenti connessi ai servizi web di questo sito hanno luogo presso la predetta sede. Essi sono curati solo da personale appositamente incaricato del trattamento, appartenente alle categorie con mansioni di marketing, commerciali, amministrative e contabili, tecnico-informatiche, di controllo qualità e di produci management, di relazione con il cliente, oppure da eventuali incaricati di occasionali operazioni di manutenzione. È stata nominata Responsabile del trattamento dei dati personali, per la gestione dei servizi di e-commerce, la società Tierre srl.

Modalità del trattamento


I dati personali sono trattati, anche con strumenti automatizzati ed elettronici, per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati. I dati personali forniti dagli utenti che si registrano o inoltrano ordini o richieste di invio di materiale informativo (bollettini, newsletter, risposte a quesiti, ecc.) sono utilizzati al solo fine di eseguire il servizio o la prestazione richiesta e sono comunicati a terzi non nominati incaricati o responsabili dal Titolare nel solo caso in cui ciò sia a tal fine necessario (previo consenso dell’interessato o per prestazione necessaria ad eseguire il contratto o per obbligo di legge).

Tipi di dati trattati


Dati di navigazione e relative finalità
I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti.
In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource ldentifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente.
Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento (si veda anche il paragrafo sui Cookies). I dati potrebbero essere utilizzati dalle autorità competenti per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito.
Possono essere trattati inoltre dati personali forniti volontariamente dall’utente. Alcuni dati di navigazione possono essere trasferiti fuori dalla Unione Europea, solo verso Paesi Terzi considerati sicuri ai sensi dell’art. 44 del Codice Privacy.

Cookies


L’uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell’utente e svaniscono con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito e delle sue applicazioni.
I cookies di sessione utilizzati in questo sito evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l’acquisizione di dati personali identificativi dell’utente. Questo sito web utilizza alcuni sistemi che analizzano la navigazione degli utenti per realizzare statistiche sulle visite o per migliorare l’offerta dei contenuti, mostrare prodotti fra loro analoghi e posizionare, eventualmente, advertising mirato nelle pagine web. Il sistema utilizzato è Google Analytics, quest’ultimo un servizio di analisi web fornito da Google, lnc. (“Google”). Google Analytics, come gli altri sistemi, utilizza dei “cookies”, che sono file di testo che vengono depositati sul Vostro computer per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull’utilizzo del sito web da parte Vostra (compreso il Vostro indirizzo IP) verranno trasmesse a, e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare il Vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all’utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non associerà il vostro indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google. Potete rifiutarvi di usare i cookies selezionando l’impostazione appropriata sul vostro browser, ma ciò potrebbe impedirvi di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, voi acconsentite al trattamento dei Vostri dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati. Non viene fatto altro uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né vengono utilizzati altri cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. Vi ricordiamo che potete impostare il vostro software browser per internet (es. Firefox, Internet Explorer, Safari, Chrome) in modalità tale da non accettare i cookies, attivando la cosiddetta navigazione anonima, e che in tal caso nessun dato verrà trattato attraverso questi sistemi.

Conferimento dei dati diversi da quelli di navigazione e relative finalità


A parte quanto specificato per i dati di navigazione, l’utente è libero di accettare o meno, al momento della registrazione, il monitoraggio per scopi di profilazione e marketing delle proprie scelte di navigazione sul sito (es. quali prodotti visiona), e di fornire o meno i dati personali non necessari all’esecuzione dell’ordine riportati nei moduli di registrazione/iscrizione (alcuni con specifica e separata richiesta di consenso informato per trattamenti che lo richiedono) o comunque indicati in contatti con Tierre srl per sollecitare l’invio di materiale informativo o di altre comunicazioni (es. la gestione delle richieste personali di contatto per preventivi o informazioni sui prodotti offerti da Tierre srl). L’invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito, o attraverso i moduli di comunicazione, comporta la successiva acquisizione dell’indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva. Specifiche informative di sintesi e richieste di consensi verranno progressivamente riportate o visualizzate nelle pagine del sito predisposte per particolari servizi (es. iscrizione a newsletters, registrazione, ordini di prodotti). Il loro mancato conferimento potrebbe in alcuni casi comportare l’impossibilità di ottenere quanto richiesto. A seguito della consultazione di questo sito, o della volontaria registrazione in esso, possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili, non dati sensibili o idonei a rivelare lo stato di salute, fatto salvo per quanto spontaneamente inviato a Tierre srl dall’utente il quale comunque si deve considerare avvertito di non usare connessioni e protocolli di trasmissione non cifrati per l’invio di dati sensibili.

Diritti degli interessati


I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell’esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l’origine, verificarne l’esattezza o chiederne l’integrazione o l’aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento. Le richieste vanno rivolte all’indirizzo fisico del Titolare di Tierre srl o per email all’indirizzo assistenza@tulain.com Tierre srl tiene in grande considerazione il trattamento dei dati personali e si è dato una serie di regole rigorose, anche in ottemperanza alle normative nazionali e comunitarie sulla privacy. I dati personali richiesti sul nostro sito sono esclusivamente quelli forniti volontariamente dagli utenti e dai Clienti che hanno compilato i moduli per la richiesta dei servizi offerti trasmettendoli per via elettronica e, sono raccolti e trattati, mediante l’ausilio di strumenti cartacei, informatici e telematici, al fine di adempiere agli obblighi fiscali e contabili vigenti. Non saranno, in nessun caso e a nessun titolo, comunicati o ceduti ad altro soggetto se non strettamente legato al singolo atto di vendita (es. servizio di spedizione). Eventuali comunicazioni inerenti novità, promozioni ed offerte di natura commerciale saranno esclusivamente inviate agli utenti e ai Clienti che ne hanno fatta esplicita richiesta. In qualunque momento il Cliente potrà in modo intelligibile e gratuito, avere conferma dell’esistenza o meno dei suoi dati presso di noi, ottenerne aggiornamento, rettifica o loro blocco/cancellazione. Tierre srl garantisce ai propri utenti il rispetto della normativa in materia di trattamento dei dati personali, disciplinata dal codice della privacy di cui al D. Lgs 196 del 30.06.2003. Titolare e luogo del trattamento dati è Tierre srl con sede in via A.Diaz, 37 -Arzignano (VI).

Legge applicabile e mediazione


Le presenti condizioni generali sono disciplinate dalla legge italiana. Qualsiasi controversia che dovesse insorgere tra le parti in ordine alla validità, interpretazione, esecuzione e risoluzione delle presenti condizioni generali, sarà preventivamente sottoposta al tentativo di mediazione, ai sensi del D.lgs. 28/2010 così come integrato e modificato dal D.M. 180/2010, presso il servizio di Conciliazione della Camera Arbitrale di Vicenza, il cui Regolamento si dichiara di conoscere ed accettare. In caso di esito negativo del tentativo di mediazione, le stesse controversie saranno devolute alla competenza esclusiva del foro di Vicenza.

Link esterni

Approfondimento sulla pubblicità comportamentale: www.youronlinechoices.com

CHIUDI QUESTA FINESTRA