Ultim’ora del 13 dicembre 2017

13 dicembre 2017

Notizie dell’Ufficio Pellegrinaggi – Diocesi di Vicenza

6 dicembre 2017

uo – ACar – Mazzullo – Terzo Settore è legge
uo – ACar – La Riforma del Terzo Settore è legge -1^P(1)

 

7 dicembre 2107

Di seguito: parte introduttiva di una serie di brevi articoli di presentazione del contenuto del 51° rapporto del CENSIS sulla situazione dell’Italia nel 2017.

uo – Rapporto CENSIS su ITALIA 2017

30 novembre 2017

Carissimi Vi inviamo “Collegamento Pastorale” di novembre 2017, con le notizie di dicembre e gennaio 2018.

Cordiali saluti.

Ufficio per il coordinamento di pastorale diocesana
Clicca qui per leggere “Collegamento Pastorale” di novembre 2017
Il Collegamento Pastorale è disponibile nel Sito Diocesano all’indirizzo www.vicenza.chiesacattolica.it , nella sezione “coordinamento della pastorale”.

 

20 novembre 2017

uo – Oggi è la Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza
uo – Minori non accompagnati
uo – La LEGGE sui minori non accompagnati
uo – futuro-partenza

 

13 novembre 2017

Metà Novembre 2017 – Ci si prepara alle festività di Dicembre……

Ma in questo mese che ci porta verso la conclusione di un altro anno pieno di incognite e di domande assillanti noi desideriamo portare alla vostra attenzione due problematiche che da anni ci assillano e che si manifestano anche nella nostra ricca Arzignano e Valle del Chiampo…. Stiamo parlando del persistente fenomeno della ”presenza degli stranieri vecchi e nuovi tra noi…” e delle problematiche che affiggono molte famiglie anche italiane, che sono toccate drammaticamente dalla mancanza di lavoro e dalle conseguenti ristrettezze economiche….

Sono fenomeni che coinvolgono molte popolazioni e famiglie italiane e di altre nazionalità e che dai dati statistici persisteranno a lungo in Europa e in Italia. Sono i due fenomeni della “Fame e della malnutrizione” e delle migrazioni forzate e spesso drammatiche e tragiche. Per questo sottoponiamo alla vostra attenzione in questo ultimo stralcio del mese di Novembre 2017 due “Dossier” (in sintesi) per permettervi di riflettere e affrontare i problemi con maggiore cognizione di causa…….

Per questo vi proponiamo alcuni testi:

Il primo è una presentazione del DOSSIER sull’Immigrazione 2017 presentato dal Centro Studi e Ricerche IDOS in collaborazione con l’UNAR, esso non è solo un riporto di dati statistici ma molte pagine sono dedicate ad una riflessione sul fenomeno che è visto proiettato verso il futuro prossimo…. Vi presentiamo prima due pagine di presentazione della ricerca e poi una sintesi del “Dossier” con le pagine esplicative dei vari capitoli del documento.

uo – ACar – Presentazione DOSSIER IMMIGRAZIONE 2017

uo – ACar – scheda dossier 2017

815 milioni di persone non hanno accesso al cibo. Ancora oggi Azzerare la fame entro il 2030 è un impegno che ci riguarda tutti, dalle istituzioni alle imprese alla società civile. L’Indice Globale della Fame (GHI), da 12 anni, contribuisce in maniera significativa ad approfondire il tema della malnutrizione e delle sue cause profonde. L’Indice tratteggia una mappa della fame in 119 paesi combinando indicatori come la percentuale di denutriti sul totale della popolazione, o il tasso di mortalità tra i bambini al di sotto dei 5 anni. La fotografia che se ne ricava mette in luce differenze e disuguaglianze.

Ci sono elementi positivi che devono essere rafforzati. La percentuale di denutriti nel mondo per esempio è scesa dal 18,2% nel 2000 al 13,0% quest’anno. Oppure il tasso di mortalità tra i bambini al di sotto dei 5 anni si è quasi dimezzato dal 2000 ad oggi, passando dall’8,2% al 4,7%.

Ma dobbiamo fare molto di più per raggiungere entro il 2030 l’Obiettivo Fame Zero previsto dagli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile. Anche in un contesto globale dove spirano venti di neo-protezionismo, dobbiamo impegnarci perché il diritto al cibo sia garantito concretamente.

La disuguaglianza in particolare, che è il tema a cui è dedicata l’edizione 2017 dell’Indice, deve acquisire più centralità nel dibattito internazionale. Naomi Hossain dell’Institute of Development Studies, con il suo contributo a questa edizione dell’Indice spiega quali siano le cause che generano la disuguaglianza e quali le implicazioni.

Il problema della fame nel mondo ha a che fare molto con gli squilibri nella sua distribuzione e nelle dinamiche della filiera agroalimentare.

L’Italia in questi anni ha stimolato un salto di qualità su questi temi, a partire dalla straordinaria stagione di Expo Milano 2015 e della Carta di Milano sua eredità. In coerenza con i principi fissati nella Carta stiamo lottando contro le disuguaglianze, contro gli sprechi alimentari e per il recupero delle eccedenze per gli indigenti, nella promozione di un’agricoltura sostenibile che valorizzi anche i piccoli produttori.

Fa parte del DNA del nostro modello agricolo. L’agricoltura familiare, infatti, rappresenta in particolare il modello di gran lunga più diffuso in Italia, con il 97,5% delle aziende agricole, coltivando l’85,6% della superficie agricola utilizzata. Queste aziende svolgono un ruolo importante nell’economia rurale: contribuiscono alla sicurezza alimentare, forniscono molti prodotti di alta qualità, migliorano il dinamismo dell’economia rurale e il loro interesse per la cura dell’ambiente favorisce la produzione di beni locali. Continuiamo a investire per rendere la sostenibilità una chiave di competitività per tutte le nostre filiere. Siamo leader dell’agricoltura biologica, con una superficie che si avvicina ai 2 milioni di ettari e che rappresenta il 14,5% dell’intera superficie agricola nazionale.

Certo, c’è ancora molto da fare, ma la strada è stata intrapresa in modo deciso da produttori, consumatori, società civile e istituti di ricerca. È compito della politica fare sintesi e promuovere sempre di più la diffusione di queste buone pratiche. Questa è la vera chiave del successo italiano che crediamo possa ispirare altri paesi. La capacità di aggregare esperienze che, ciascuna secondo il proprio mandato, contribuiscono all’obiettivo comune di una agricoltura più giusta e più sostenibile, a livello economico, ambientale e sociale.

uo – ACar – Rapporto-Globale-della-Fame-2017

1 novembre 2017

uo – ACar – ASoc – DUE GRANDI TEMI HANNO ANIMATO GLI INCONTRI
uo – ASoc – Virgili-28-ottobre
uo – ASoc – Spinillo-28-ottobre
uo – ASoc – Mezzanzanica-26-ottobre
uo – ASoc – Magatti-28-ottobre
uo – ASoc – Felice-26-ottobre
uo – ASoc – Bruni-27-ottobre
uo – ACar – ASoc – Povertà e ricchezza nella Bibbia
uo – ACar – ASoc – papa-francesco_20170613_messaggio-i-giornatamondiale-poveri-2017
uo – ACar – ASoc – I Poveri nella Bibbia- Gloazzo
uo – ACar – ASoc – anawim nella Bibbia- Lilia Sebastiani

 

26 ottobre 2017

uo – Caritas – Giornata mondiale dei Poveri – Messaggio di Papa Francesco – 2017

 

17 ottobre 2017

Notizie dell’Ufficio Pellegrinaggi – Diocesi di Vicenza

In occasione della Giornata mondiale del rifiuto della miseria 17 ottobre 2017, vogliamo proporvi una serie di articoli tratti da “Avvenire” e dal sito web del Vaticano che ci stimolano alla riflessione sulla povertà reale e sul problema dei rifiuti e degli scarti, di cui oggi siamo “ricchi”.

Il 17 ottobre del 1987 all’appello di Padre Joseph Wresinski, fondatore del Movimento Atd-Quarto Mondo, centomila persone risposero riunendosi sul sagrato “delle libertà e dei diritti dell’uomo” del Trocadero a Parigi per rendere onore alle vittime della fame, della violenza e dell’ignoranza e per annunciare il loro rifiuto della miseria.

Inoltre il Papa, in occasione di questa ricorrenza all’assemblea della FAO ha insistito per un “Patto mondiale su migrazioni: «Si fermeranno se si debellerà la fame» “Cambiare il futuro dell’emigrazione. Investire nella sicurezza alimentare e nello sviluppo rurale”. Il Papa in apertura della Giornata mondiale dell’Alimentazione (……..)

Vi proponiamo qui di seguito alcuni articoli interessanti……….

La redazione

uo – papa-francesco_20171016_visita-fao
uo – Nessuno è scarto

uo – Montenegro – Bisogna rispondere ai poveri
uo – Contrastare quella cultura dello scarto

13 ottobre 2017

uo – GORIZIA-AQUILEIA programma

 

6 ottobre 2017

uo – om – Quello che ci sta a cuore – nuovo presidente della CEI

uo – om – I VESCOVI E ALCUNI PROBLEMI EMERGENTI

 

26 settembre 2017

Carissimi,in allegato invito all’Assemblea annuale delle caritas parrocchiali e secondo momento di formazione permanente caritas del 14 ottobre alle ore 15,15.
Tratteremo il tema:Tante chiacchiere sui poveri….
Dall’incontro con i poveri ad una condivisione che diventi stile di vita”.
Dal messaggio di Papa Francesco  per la 1° Giornata Mondiale dei Poveri
Non amiamo a parole, ma con i fatti”.
Relatore: don Matteo Pasinato, Docente di Teologia morale e direttore dell’Uff. della Pastorale sociale e del lavoro
L’incontro si terrà presso il teatro del seminario vescovile di Vicenza, entrata e parcheggio da Via Rodolfi 16.
uo – Conv_assemblea_caritas_14_10_2017
Allego inoltre invito alla 3° Festa delle famiglie del prossimo 22 ottobre dalle ore 9.00 incontro organizzato in collaborazione con l’ufficio pastorale della famiglia, l’ufficio Migrantes, l’Azione Cattolica, Movimento dei Focolari e Incontro Matrimoniale sul tema: Famiglie in Trasformazione Relatore: padre Fabio Baggio cs
L’incontro si terrà presso il Seminario Vescovile di Vicenza Vi aspettiamo.
don Enrico Pajarin Direttore Caritas Diocesana Vicentina

uo – Locandina_Festa_famiglie_22_10_2017

18 settembre 2017

UN NUOVO ANNO SOCIALE CI ATTENDE………….. METTIAMO INSIEME LE FORZE E LE IDEE…………………….

È ormai terminata e riprendiamo anche il nostro viaggio di formazione ed informazione del nostro sito parrocchiale. Spero poter contare anche sul vostro contributo in modo da rendere partecipi le comunità della nuova Unità Pastorale di Arzignano Centro delle attività e iniziative che vengono promosso in parrocchia, in vicariato Valle del Chiampo e in Diocesi.

PER PARTIRE ……………………

Presentiamo la lettera pastorale del Vescovo Pizziol che annuncia e detta le linee per la realizzazione dell’anno (2017/18) e del sinodo dedicato ai giovani. E’ un invito a tutti per sforzarci di mettersi in “ascolto” dei giovani, ragazzi, adolescenti e giovani.
uo – om – Che cosa cercate – Lettera Past. 2017-18
uo – om – I giovani attenzione dei vescovi

 

A questo si aggiungono il messaggio di Papa Francesco per il Sinodo dei Giovani e dei Vescovi e la sua preghiera per i giovani.
uo – om – lettera-del-santo-padre-francesco-ai-giovani—it

uo – om – preghiera-per-i-giovani-

 

1 settembre 2107

UN PROGRAMMA PASTORALE PER LA DIOCESI DI VICENZA

È con questo manifesto che vogliamo aprire le comunicazioni per il nostro sito in apertura del “Nuovo Anno Sociale e Pastorale” 2017/18 che reca una domanda che coinvolge tutti ma in particolare, in questo anno, i GIOVANI delle nostre comunità. Per questo proponiamo qui di seguito tre provocazioni che ci vengono presentate dal nostro settimanale diocesano “La Voce dei Berici”.

Vi invitiamo a leggerli con attenzione: il primo perché ci propone un’anticipazione sul programma pastorale diocesano che il Vescovo proporrà alla Diocesi il 7 Settembre p.v.; il secondo perché ci annuncia un’importante assemblea diocesana dell’Azione Cattolica; il terzo ci propone la lettura di un testo molto agevole e coinvolgente di Don Pierangelo Ruaro.

01 Settembre 2017

uo – om – E’ l’anno dei giovani 2017-18

uo – om – Assemblea Diocesana di Azione Cattolica 2017-18

uo – om – Chiesa Madre – Un libro per approfondire

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

28 agosto 1963 – 28 agosto 2017

Sono passati 50 anni da quando Martin Luther King, il più celebre leader delle battaglie per i diritti civili dei neri negli Stati Uniti, fece il famoso discorso al termine di una grandissima marcia di protesta a Washington, il 28 agosto 1963

Riproponiamo qui di seguito il testo integrale del discorso di di Martin Luther King, pronunciato il 28 Agosto 1963, e il testo del brano “io ho un sogno”………

uo – Io ho un sogno – di Martin Luther King

 

 

 

 

2 agosto 2016

uo – om – Report statistici Msna
uo – om – Report-MSNA-mese-giugno2017-30062017

uo – om – Report-MSNA-31122016
uo – om – Report-MSNA-31032017
uo – om – INVITO ALLA LETTURA D’Estate
uo – om – Fenomeno Msna 2017
uo – om – Doppia sfida democrazie

 

2 agosto 2017

DUE NOTE IMPORTANTI IN PIENA ESTATE.

Non vogliamo tralasciare di tenere informati i nostri lettori di alcune novità, anche in piena estate. Pertanto pubblichiamo un “motu proprio” della Santa Sede sui procedimenti di canonizzazione che come dice la motivazione: – Papa Francesco ha aperto la via alla beatificazione di quei fedeli che, spinti dalla carità, hanno offerto eroicamente la propria vita per il prossimo accettando liberamente e volontariamente una morte certa e prematura con l’intento di seguire Gesù: «Egli ha dato la sua vita per noi; quindi anche noi dobbiamo dare la vita per i fratelli» -.

uo – La quarta via

Un secondo articolo si intrattiene sulla problematica ora più che mai viva della somministrazione dei vaccini.

uo – Circa l’uso dei vaccini

Un terzo scritto che pubblichiamo una riflessione sul tema dell’ecumenismo ed in particolare è una riflessione sulle “Chiese Cristiane”, in un momento in cui i Cristiani, in più parti del mondo sono discriminati e perseguitati.

uo – Che cos’è l’ecumenismo

 

 

19 luglio 2017

Notizie dell’Ufficio Pellegrinaggi – Diocesi di Vicenza

10 luglio 2017

Alcuni approfondimenti che ci vengono offerti dalla rivista diocesana e dalle nomine e trasferimenti del clero disposte dal vescovo beniamino Pizziol, a partire dal Settembre 2017

Pubblichiamo il primo numero web della “Rivista Della Diocesi” che contiene due interventi particolarmente interessanti, uno di Alessandro Castegnaro, che prende in esame gli elementi essenziali che contraddistinguono una “comunità cristiana”. Castegnaro parla di rischi in cui possono incorrere le comunità cristiane, di relazioni che possono creare comunità; si sofferma inoltre sul significato più profondo di “comunità cristiana”.

uo – ALit – ASoc – Rivista della Diocesi di Vicenza n. 1- gennaio-marzo 2017

Poi c’è l’altro articolo, molto interessante e particolarmente approfondito, di Don Alessio Dal Pozzolo, sul tema delle “Unità Pastorali”. Per meglio comprendere quest’ultimo intervento alleghiamo anche i provvedimenti di nomina e trasferimenti del clero, per Settembre 2017, del nostro Vescovo Beniamino Pizziol. Molte sono le unità pastorali che vanno a ridisegnare la geografia della nostra diocesi. Anche la nostra Unità Pastorale di “Arzignano Centro” vede qualche novità nella propria composizione e nei preti chiamati a lavorarci nei prossimi anni.

uo – ALit – ASoc – Nomine e trasferimenti nel Clero diocesano

 

Programma Caritas per un corso diocesano per operatori Caritas

uo – ACar – VIII_Corso_animatori_caritas_2017_2018

21 giugno 2017

uo – om – Scuole aperte d’estate

uo – om – Non Bocciare – di Don Milani

uo – om – LA SCUOLA d’estate

 

12 giugno 2017

Alcuni avvenimenti di rilievo per il mese di Giugno 2017

Come ogni mese e ogni giorno direi, ci sono avvenimenti e approfondimenti che ci aiutano ad interpretare questo nostro mondo in frenetica evoluzione. Anche per il mese di giugno ve ne proponiamo alcuni su cui fissare la nostra attenzione………

Innanzitutto la visita, il 10 giugno 2017, di Papa Francesco al Quirinale e l’incontro con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. È stato motivo di riflessione su due temi dominanti: la famiglia e la sua stabilità sociale ed economica e il lavoro, con la crisi economica non ancora finita e i risvolti che la mancanza di lavoro ha nella nostra società. Riportiamo qui di seguito le riflessioni fatte, in proposito da Papa Francesco e dal Presidente della Repubblica.

uo – papa-francesco_20170610_visita-quirinale

uo – La visita al Quirinale – Avvenire

uo – Intervento del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione della Visita di Restituzione del Santo Padre al Quirinale

31 maggio 2017

    Vi inviamo  "Collegamento Pastorale" di maggio con all'interno le notizie di giugno, luglio e agosto 2017.

    Cordiali saluti.

                                                                            Ufficio per il coordinamento della pastorale diocesana



Clicca qui per leggere “Collegamento Pastorale” di maggio 2017

 

 

24 maggio 2017

 

20 maggio 2017

Alcuni articoli sul mese di maggio e la devozione mariana

ALit – Salve Regina – Francesco a Fatima – Maggio 2017
ALit – Mese di Maggio dedicato a Maria
ALit – IL MESSAGGIO di Fatima
ALit – Il leccio di Fatima
ALit – Fatima – fine del mondo
ALit – Ecco perché maggio è il mese di Maria La storia
ALit – Carissimi pellegrini abbiamo una madre

 

9 maggio 2017

IL MESE DI MAGGIO NEL WEB OGNISSANTI

1° Maggio 2017

Ci sembra bello proporre ai nostri lettori in questo importante mese di maggio 2017 alcuni spunti di lettura e di riflessione su quanto si sta celebrando in questo anno particolarmente significativo per molti motivi.

Uno dei motivi di maggiore spicco sono le celebrazioni del 100° Anniversario delle “Apparizioni della Vergine a Fatima” con i suoi messaggi. Inoltre presentiamo un breve escursus sul rapporto dei Papi con Fatima.

Ecco allora i due articoli proposti….

A Fatima 100 anni fa

Fatima e i Sommi Pontefici

Strettamente connesso con questo argomento vi offriamo una sintesi di presentazione della

Nuova Carta Operatori Sanitari

Inoltre nel link Gruppi “Ambito Caritativo” riportiamo il

CALENDARIO DEGLI ESERCIZI SPIRITUALI

Organizzati dal Centro Volontari della Sofferenza per i malati e i volontari a Re (VB) dal mese di maggio a luglio 2017. Per informazioni rivolgersi a Nicodemo Gasparotto.

Inoltre in questa sezione troverete un fascicoletto dal titolo:

La storia delle Apparizioni

I messaggi Lourdes e Fatima

 

 

15 aprile 2017

Piccola, ma interessante “Storia della Via Crucis”

AmCat – STORIA DELLA VIA CRUCIS

È uscita la newsletter n. 2 anno della Pastorale Giovanile 2016/17 Diocesi di Vicenza

Cliccando qui puoi collegarti al sito

12 aprile 2017

PER AUGURARE A TUTTI I LETTORI DEL NOSTRO SITO WEB OGNISSANTI

BUONA PASQUA

proponiamo alcuni spunti di lettura e riflessio­ne……………………………

Il Dio crocifisso Verso Pasqua: Il tempo che precede la Pasqua intende promuovere la sapienza del rallentare il passo, dello sfrondare le vite da tutti quegli elementi inessenziali che le ingolfano, così che possa emergere il cuore dell’Evangelo, il Cristo morto e risorto. Quaranta giorni, un tempo liturgico che rimanda ai quarant’anni nel deserto, in cui Israele ha imparato a lasciarsi nutrire di­rettamente da Dio. Per noi, un tempo di verifica per interrogarci sulla nostra bulimia di passioni tri­sti, che impediscono alla gioia pasquale di fluire…………
Il Dio crocifisso Verso Pasqua

Il mondo può cambiare soltanto se i giovani sono in cammino: Discorso di Papa Francesco durante la veglia di preghiera in preparazione alla Giornata Mondiale della Gioventù (sabato, 8 aprile 2017) : ……………………….l’inizio del cammino verso il Sinodo, che ha un nome lungo: “I giovani, la fede e il di­scernimento vocazionale”, ma diciamo: “il Sinodo dei giovani”, si capisce meglio! E anche il secondo inizio, del cammino verso Panama: c’è qui l’Arcivescovo di Panama [lo indica e si rivolge a lui]. Ti salu­to tanto!
Il mondo può cambiare soltanto se i giovani sono in cammino

I numeri della Chiesa cattolica……..Il numero di cattolici battezzati è venuto accrescendosi a li­vello planetario, passando da 1.272 milioni nel 2014 a 1.285 milioni nel 2015, con un incremento rela­tivo dell’1%. Questo ammonta al 17,7% della popolazione totale. Se si adotta una prospettiva di me­dio periodo, ad esempio con riferimento al 2010, si constata una crescita più robusta, pari al 7,4%.
I numeri della Chiesa cattolica

 

3 aprile 2017

Notizie dell’Ufficio Pellegrinaggi – Diocesi di Vicenza

 

2 aprile 2017

IN 10 ANNI TRIPLICATI I MINORI IN POVERTA’ ASSOLUTA

om - Futuro in partenzaIl nuovo rapporto di Save the Children “Fu­turo in partenza? L’impatto delle povertà educative sull’infanzia in Italia”. In Italia infatti oltre 1,1 milioni di minori vivono in povertà assoluta, una fetta di minori tripli­cata negli ultimi 10 anni. L’Italia si posizio­na al quart’ultimo posto fra gli Stati Euro­pei per il numero di abbandoni scolastici da parte dei ragazzi; inoltre più di 2 milioni di minori vivono in povertà relativa e la percentuale è passata dal 12,6% della po­polazione italiana nel 2005 al 20,2% nel 2015.

L’impatto delle povertà educative sull’infanzia in Italia

Save the Children promuove la campagna

ILLUMINIAMO IL FUTURO

om – futuro in partenza – Save the Children

 

22 marzo 2017

AmCat – Suore e madri
AmCat – News – AeR – Confessione – Buone regole di Papa Francesco
AmCat – Beato – Disse no a Hitler
AmCat – Alla luce della parola di Dio

om – Dire Dio al femminile Lo stile di Cristo nei confronti delle donne

25 marzo 1957 – 25 marzo 2017 60 anni di vita europea……………………………

14 marzo 2017

In occasione delle celebrazioni per il 60° Anniversario della nascita dell’Unione Europea con i trattati di Roma del 1957, desideriamo presentare alcuni documenti commemorativi ed esplicativi di questa realtà politica, commerciale e soprattutto sociale in cui tutti noi viviamo.

AeR – Paesi membri EUROPA 2017
AeR – DIRITTI dei MINORI in EU
AeR – CARTA dei diritti Fondamentali U.E. 2016
AeR – 60° Anniversario Trattati Roma UE

INDICATORI DEMOGRAFICI PER IL 2016

L’ISTAT, anche per l’anno appena terminato, ha sfornato le sue statistiche che ci danno il polso della situazione dell’Italia nei diversi ambiti. Quello che per primo balza agli occhi è il report demografico che ci offre i dati riguardanti il saldo naturale fra decessi e nascite, i residenti effettivi sul suolo italiano, la presenza degli stranieri sul nostro territorio nazionale, la speranza di vita degli italiani e delle italiane. Ci sembra interessante mettere a vostra disposizione questi dati perché ci possono offrire molte chiavi di lettura della realtà attuale della nostra società.

Alleghiamo alcuni documenti che risultano interessanti.

AeR – Statistica-report-Indicatori-demografici_2016
AeR – Rapporto ISTAT BES-2016
AeR – PresentazioneBES2016
AeR – INDICATORI demografici ISTAT 2016

 

3 marzo 2017

AeR – Quaresima 2017
AeR – Quando il diavolo si avvicina e sussurra
AeR – Papa Francesco- Quaresima tempo di speranza
AeR – papa-francesco_messaggio-quaresima 2017
AeR – Capire la Quaresima – 2017

Tre appuntamenti – 11, 18, 25 marzo 2017 – e una mostra ad Arzignano sull’UMANESIMO DEI DIRITTI a  cura di Amnesty International

17 febbraio 2017

INFORMAZIONI GESTIONALI ENTI “NO PROFIT”

Desideriamo proporre alla vostra attenzione alcune indicazioni utili alla gestione del “no profit” che caratterizza la nostra azione pastorale nei gruppi e nelle Associazioni ecclesiali.

Vi proponiamo alcuni articoli di un certo interesse……. Sull’utilizzo dei voucher; sul servizio di volon­tariato nei viaggi organizzati; il ruolo del volontariato nel welfare. Sono informazioni utili che posso­no servire per una gestione più rispondente alle esigenze del momento.

om – Visite fiscali INPS per malattia dipendenti

om – Il ruolo del volontariato nel welfare locale

om – I voucher in parrocchia

om – Anche i viaggi per il culto tra i possibili benefit aziendali Un

16 febbraio 2017 Inizio Quaresima 2017

Con il 1° Marzo inizia il periodo di Quaresima che ci condurrà alla celebrazione della Pasqua 2017, Domenica 16 Aprile. Per immedesimarci nel periodo e per riflettere in modo adeguato su molte tematiche emergenti, vi proponiamo alcuni articoli e documenti di una certa importanza.

Vi offriamo alcune proposte di approfondimento e lettura che ci vengono offerte da Papa Francesco in occasione della Giornata Mondiale del malato (11 Febbraio 2017);

A queste si aggiungono alcuni interventi di Papa Francesco in preparazione alla Quaresima;

A queste due ricorrenze e tematiche aggiungiamo gli interventi rivolti alle persone consacrate, in occasione della loro festa (2 Febbraio).

AeR – LE BEATITUDINI nel Vangelo

AeR – La Parola è un dono – Quaresima 2017

AeR – Il peccato non è rompere una norma

8 febbraio 2017

om – Giornata Mondiale contro Tratta di Persone

1 febbraio 2017

bp-bollettino-parrocchiale-febbraio-2017

ALCUNI SPUNTI PER CONTINUARE IL NOSTRO DIALOGO SUL WEB OGNISSANTI….

Mi pare importante continuare le proposte di lettura e riflessione sul nostro sito con alcuni approfondimenti su tematiche sempre di attualità. La prima proposta è quella che riguarda il dialogo ecumenico fra i cristiani a 500 anni dalla Riforma Luterana con un parallelismo fra le diverse teorie religiose e un secondo articolo che ci porta a riflettere sull’“Ecumenismo” oggi, in un mondo pervaso dalla paura dell’Islam. Pertanto vi propongo anche una lettura sui “Nodi teologici del dialogo ecumenico”. Quindi l’anniversario della morte di Guzman, fondatore dei Domenicani, ci induce a rileggere alcuni tratti di questo pensatore e religioso.

Infine voglio farvi leggere qualcosa di più leggero, ma sempre con un pizzico di intelligenza e perspicacia, per scoprire un significato diverso da dare ad un classico della letteratura “Moby Dick” la balena bianca…..

01 febbraio 2017    La redazione

AeR – 500 anni dopo Lutero

AeR – Ecumenismo – Verso Teologia Religioni

AeR – Nodi teologici del dialogo ecumenico

AeR – Anniversario Guzman – I Domenicani

AeR – Radici Bibliche di Moby Dick

25 gennaio 2017

In occasione del “Giorno della memoria” del 27 gennaio 2017

20 gennaio 2017

GCar – Il Festival Biblico 2017 in VAL CHIAMPO

GCar - CVS Pellegrinaggio a Fatima 2017

17 gennaio 2017

om – Volete una parrocchia perfetta

om – SINODO DEI VESCOVI – i giovani 2017

om – Lettera Papa Francesco ai Giovani 2017

om – I giovani verso il sinodo 2017

15 gennaio 2017

om – SINTESI DELLA RICERCA SULLA CONDIZIONE GIOVANILE IN ITALIA NEL 2016

om – Proposta di lettura x approfondimento

om – Millennials – Generazione liquida

2 gennaio 2017 gcar-collegamento-pastorale-speciale_2016_2017

50^ GIORNATA DELLA PACE

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE
FRANCESCO
PER LA CELEBRAZIONE DELLA
L GIORNATA MONDIALE DELLA PACE 

1° GENNAIO 2017

 La nonviolenza: stile di una politica per la pace

aer-2017-giornata-d-pace-1

Nel Messaggio di papa Francesco per questa giornata emergono alcuni concetti chiave che egli vuole proporre alla nostra riflessione, ve li riportiamo così come sono risultati evidenti ad una nostra prima lettura.

Vi invitiamo a leggere:

aer-2017-giornata-d-pace

aer-enciclica-centesimus-annus

aer-lettera-enciclica-pacem-in-terris

Alcuni appunti in evidenza

In questa occasione desidero soffermarmi sulla nonviolenza come stile di una politica di pace e chiedo a Dio di aiutare tutti noi ad attingere alla nonviolenza nelle profondità dei nostri sentimenti e valori personali. Che siano la carità e la nonviolenza a guidare il modo in cui ci trattiamo gli uni gli altri nei rapporti interpersonali, in quelli sociali e in quelli internazionali.

Il secolo scorso è stato devastato da due guerre mondiali micidiali, ha conosciuto la minaccia della guerra nucleare e un gran numero di altri conflitti, mentre oggi purtroppo siamo alle prese con una terribile guerra mondiale a pezzi.

guerre in diversi Paesi e continenti; terrorismo, criminalità e attacchi armati imprevedibili; gli abusi subiti dai migranti e dalle vittime della tratta; la devastazione dell’ambiente. A che scopo?

grandi quantità di risorse sono destinate a scopi militari e sottratte alle esigenze quotidiane dei giovani, delle famiglie in difficoltà, degli anziani, dei malati, della grande maggioranza degli abitanti del mondo.

La Buona Notizia

Anche Gesù visse in tempi di violenza. Egli insegnò che «Dal di dentro infatti, cioè dal cuore degli uomini, escono le intenzioni cattive»

Quando impedì a coloro che accusavano l’adultera di lapidarla (cfr Gv 8,1-11) e quando, la notte prima di morire, disse a Pietro di rimettere la spada nel fodero (cfr Mt 26,52), Gesù tracciò la via della nonviolenza, che ha percorso fino alla fine, fino alla croce, mediante la quale ha realizzato la pace e distrutto l’inimicizia

Essere veri discepoli di Gesù oggi significa aderire anche alla sua proposta di nonviolenza.

«La nonviolenza per i cristiani non è un mero comportamento tattico, bensì un modo di essere della persona, l’atteggiamento di chi è così convinto dell’amore di Dio e della sua potenza, che non ha paura di affrontare il male con le sole armi dell’amore e della verità. L’amore del nemico costituisce il nucleo della “rivoluzione cristiana”». (Benedetto XVI)

Più potente della violenza

La nonviolenza è talvolta intesa nel senso di resa, disimpegno e passività, ma in realtà non è così.

Madre Teresa ricevette il premio Nobel per la Pace nel 1979, e dichiarò «Nella nostra famiglia non abbiamo bisogno di bombe e di armi, di distruggere per portare pace, ma solo di stare insieme, di amarci gli uni gli altri […] E potremo superare tutto il male che c’è nel mondo». «Mentre i trafficanti di armi fanno il loro lavoro, ci sono i poveri operatori di pace che soltanto per aiutare una persona, un’altra, un’altra, un’altra, danno la vita»;

La nonviolenza praticata con decisione e coerenza ha prodotto risultati impressionanti. I successi ottenuti dal Mahatma Gandhi e Khan Abdul Ghaffar Khan nella liberazione dell’India, e da Martin Luther King Jr contro la discriminazione razziale non saranno mai dimenticati.

Né possiamo dimenticare il decennio epocale conclusosi con la caduta dei regimi comunisti in Europa. Le comunità cristiane hanno dato il loro contributo con la preghiera insistente e l’azione coraggiosa.

un cambiamento epocale nella vita dei popoli, delle nazioni e degli Stati si realizza «mediante una lotta pacifica, che fa uso delle sole armi della verità e della giustizia»

La Chiesa si è impegnata per l’attuazione di strategie nonviolente di promozione della pace in molti Paesi, sollecitando persino gli attori più violenti in sforzi per costruire una pace giusta e duratura.

Questo impegno a favore delle vittime dell’ingiustizia e della violenza non è un patrimonio esclusivo della Chiesa Cattolica, ma è proprio di molte tradizioni religiose, per le quali «la compassione e la nonviolenza sono essenziali e indicano la via della vita».

La radice domestica di una politica nonviolenta

Se l’origine da cui scaturisce la violenza è il cuore degli uomini, allora è fondamentale percorrere il sentiero della nonviolenza in primo luogo all’interno della famiglia. È una componente di quella gioia dell’amore che ho presentato nello scorso marzo nell’Esortazione apostolica Amoris laetitia, a conclusione di due anni di riflessione da parte della Chiesa sul matrimonio e la famiglia.

Dall’interno della famiglia la gioia dell’amore si propaga nel mondo e si irradia in tutta la società.[17] D’altronde, un’etica di fraternità e di coesistenza pacifica tra le persone e tra i popoli non può basarsi sulla logica della paura, della violenza e della chiusura, ma sulla responsabilità, sul rispetto e sul dialogo sincero. In questo senso, rivolgo un appello in favore del disarmo, nonché della proibizione e dell’abolizione delle armi nucleari:

Con uguale urgenza supplico che si arrestino la violenza domestica e gli abusi su donne e bambini.

L’anno giubilare ci ha fatto prendere coscienza di quanto numerosi e diversi siano le persone e i gruppi sociali che vengono trattati con indifferenza, sono vittime di ingiustizia e subiscono violenza. Essi fanno parte della nostra “famiglia”, sono nostri fratelli e sorelle. Per questo le politiche di nonviolenza devono cominciare tra le mura di casa per poi diffondersi all’intera famiglia umana.

Il mio invito

Le otto Beatitudini (cfr Mt 5,3-10) tracciano il profilo della persona che possiamo definire beata, buona e autentica. Beati i miti – dice Gesù –, i misericordiosi, gli operatori di pace, i puri di cuore, coloro che hanno fame e sete di giustizia.

Questo è anche un programma e una sfida per i leader politici e religiosi, per i responsabili delle istituzioni internazionali e i dirigenti delle imprese e dei media di tutto il mondo: applicare le Beatitudini nel modo in cui esercitano le proprie responsabilità.

 Operare in questo modo significa scegliere la solidarietà come stile per fare la storia e costruire l’amicizia sociale.

Il 1° gennaio 2017 vede la luce il nuovo Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, che aiuterà la Chiesa a promuovere in modo sempre più efficace «i beni incommensurabili della giustizia, della pace e della salvaguardia del creato» e della sollecitudine verso i migranti, «i bisognosi, gli ammalati e gli esclusi, gli emarginati e le vittime dei conflitti armati e delle catastrofi naturali, i carcerati, i disoccupati e le vittime di qualunque forma di schiavitù e di tortura»

aer-2017-giornata-d-pace-2

presepio-web-ognissanti

BUON NATALE

Merry Christmas (inglese)

Feliz Natal / Boas Festas (portoghese)

Feliz Navidad! (spagnolo)

Joyeux Noël! (francese)

Zalig Kerstfeest! (olandese)

Frohliche Weihnachten! (Tedesco)

Milad Mubarak! (medio oriente)

Mo’adim Lesimkha! (Israele)

Gézuar Krishlindjet! (albanese)

Sretan Bozic! (paesi est Europeo)

Merii Kurisumasu! (giapponese)

buon-natale-in-europa

aer-e-natale-2016

aer-che-significato-ha-la-scelta-di-isaia-per-il-natale-il-tema-della-luce

Newsletter della Pastorale Giovanile Diocesi di Vicenza – om-newsletter-n-1-anno-pastorale-2016-2017

BUON FINE ANNO 2016

felice-anno-nuovo-2017

E UN AUGURIO DI OGNI FELICITÀ PER IL 2017

AI LETTORI DEL WEB OGNISSANTI

13 Dicembre 2016 – S. Lucia

Quale messaggio di fine anno 2016 la redazione Web Ognissanti vi lascia alcuni articoli “forti” su problematiche che da molto tempo, troppo, ci accompagnano e ci interpellano nella quotidianità.

In primo luogo il problema “fame e malnutrizione”; collegato a questo è ancora aperta la situazione “disperata” dell’infanzia nel mondo. Per questo pubblichiamo un “rapporto dettagliato ed aggiornato dell’UNICEF”.

In terza istanza vi presentiamo un rapporto sulla “Libertà religiosa nel mondo” che stride con l’aumentare, in forma esponenziale, delle “dittature” e delle “prevaricazioni politiche, ideologiche e religiose”.

Da ultimo vogliamo riflettere sulla situazione, nel mondo, della Chiesa Cattolica e delle sue strutture.

Vi alleghiamo i seguenti documenti di approfondimento:

aer-obiettivo-fame-zero-ancora-lontano-indice-globale-della-fame-2016

aer-rapporto-unicef-2016

aer-50-milioni-i-bambini-sradicati-rapporto-unicef-sui-minori-migranti-e-rifugiati

aer-condizione_infanzia_nel_mondo_2016

aer-le-statistiche-della-chiesa-cattolica-2016

aer-abbiamo-bisogno-di-laici

aer-rapporto-su-liberta-religiosa-mondo-2016

aer-la-liberta-religiosa-nel-mondo-il-rapporto-2016

23 dicembre 2016

gcar-e-chi-il-mio-prossimo-caritas_nord_est

gcar-report-grave-marginalita

2 dicembre 2016

“Caritas Diocesana Vicentina”: News letter Dicembre 2016

20 Novembre 2016

om-save-the-children

om-infanzia-save-the-children-e-treccani-presentano-latlante-dellinfanzia-a-rischio

om-atlante-infanzia-a-rischio-2016-estratto

om-atlante-dellinfanzia-2016

giornata-mondiale-dei-diritti-dellinfanzia

newsca-om-convenzione_diritti_infanzia_1

11 Novembre 2016

In preparazione della prossima edizione del festival biblico che avrà come tema “felice chi ha la strada nel cuore” (ispirato al salmo 84) pubblichiamo una serie di interessanti documenti che ci possono informare sul grande fenomeno, oggi di grande attualità, delle migrazioni umane. Negli ultimi anni, più che in ogni altro tempo, questo fenomeno è diventato incalzante e con maggiore pressione ci interroga e ci impegna moralmente e socialmente. Vi riportiamo e proponiamo alla vostra attenzione alcuni articoli e documenti frutto di recenti studi e analisi demografiche. Essi certamente ci potranno far riflettere ed informare sulla situazione delle popolazioni di migranti in tutto il mondo ed in particolare dei bambini migranti. Ecco alcuni titoli

  1. L’Undicesimo Rapporto dell’Osservatorio Romano sulle Migrazioni,
  2. Le anticipazioni del Rapporto Idos “Immigrazione e imprenditoria 2016”
  3. Il rapporto Unicef: “Più della metà dei profughi sono bambini, 50 milioni nel 2015”
  4. La condizione dell’infanzia nel mondo – Rapporto 2016
  5. Migrantes: Ormai quasi 5milioni gli italiani all’estero. Circa 110mila nell’ultimo anno
  6. Non emigrati ma viaggiatori: tra di loro anche i “nuovi italiani” . Dal 2006 al 2016 la mobilità italiana è aumentata del 54,9% passando da poco più di 3 milioni di iscritti all’AIRE a oltre 4,8 milioni.
  7. Lo scenario globale dell’immigrazione. Nel mondo ci sono 244 milioni di migranti, 41% in più dal 2000

fb-gcar-cs_38_2016

fb-gcar-2016_sintesi-orm-xi-rapporto

fb-gcar-2016_cs-anticipazioni-rapporto-immigrazione-e-imprenditoria-2016

fb-gcar-sintesi_rim2016

fb-gcar-scheda-dossier-immigrazione-2016

fb-gcar-lo-scenario-globale-dell-immigrazione-2016

fb-gcar-la-condizione-dellinfanzia-nel-mondo-rapporto-unicef-2016

6/11/17 om-teatro-ad-arzignano-appuntamenti-2016-17

4/11/17 fb-scheda_tema-festival-biblico-2017_def

3/11/16 gcar-news-letter-caritas-diocesana-vicentina-novembre-2016

cyberbullismo

presentazione-programmazione-cvs-2016

Il sito web Ognissanti non vi lascia soli in estate…………

30 Luglio 2016

Vi proponiamo alcune letture di approfondimento e riflessione che ci vengono suggerite da diversi avvenimenti di attualità, ad esempio la Giornata Mondiale della Gioventù a Cracovia dal 21 al 31 Luglio 2016. Le parole e i gesti di Papa Francesco sono particolarmente indicate per un’attenzione ai fatti di cronaca di oggi. Vi proponiamo degli stralci di letture ricavati dalle giornate di Bergoglio a Cracovia e da alcuni approfondimenti della rivista “Limes” sulla Chiesa rivolta alle periferie. Ecco gli articoli che vi proponiamo….

AeR – 1° Chiesa fuori da se stessa

AeR – 2° Chiesa fuori da se stessa

AeR – 3° Chiesa fuori da se stessa

AeR – GMG 2016 Cracovia – Discorsi di Papa Francesco

15/7/16 Notizie dell’Ufficio Pellegrinaggi – Diocesi di Vicenza

8/7/16 Notizie dell’Ufficio Pellegrinaggi – Diocesi di Vicenza

L’EUCARISTIA SORGENTE DELLA MISSIONE: «Nella tua Misericordia a tutti sei venuto incontro»

XXVI CONGRESSO EUCARISTICO NAZIONALE Genova 15-18 settembre 2016

Pubblichiamo il documento preparatorio a questo importante congresso che si tiene nel corso dell’anno santo della misericordia.

GLC – eucaristia sorgente missione

giustizia e pace si baceranno

Visita il sito della Diocesi di Vicenza che tratta
tutte le iniziative del Festival biblico 2016

ulp – news – papa-francesco_esortazione-ap_amoris-laetitia_it 1-139

ulp – news – papa-francesco_esortazione-ap_amoris-laetitia_it 140-264

COLLEGAMENTO PASTORALE – ORGANO DI COMUNICAZIONE DELLA DIOCESI DI VICENZA vedi Gruppi – Sociale

Ci sembra utile e interessante pubblicare anche sul nostro sito il numero di Marzo 2016 di “Collegamento Pastorale” della Diocesi di Vicenza perché in questo anno giubilare riporta molte ed interessanti proposte culturali e di pastorale.

Leggete con attenzione le pagine di questo numero perché troverete senza dubbio qualcosa che vi può interessare…
Appuntamenti di spiritualità…
Incontri di approfondimento…
Proposte di Pellegrinaggi…
gs – 2016 COLLEGAMENTO MARZO

Auguri Pasqua Giubileo Web Ognissanti

28 feb.2016 Troppe sono le paure che ci attanagliano

in questo mondo frammentato e liquido, come qualche studioso, lo ha definito. Non abbiamo più certezze che ci rassicurino, che ci facciano vivere tranquilli. La proposta di alcuni brani qui di seguito riportati, vuole offrirti un supporto spirituale al desiderio di vivere con serenità la tua vita. Inoltre desidera offrirti una chiave di lettura di quanto il mondo d’oggi ci presenta in ogni campo. L’immigrazione selvaggia, la violenza gratuita, la mancanza di rispetto per la vita dell’altro… alcune indicazioni ci possono venire dagli articoli qui allegati…

AeR – Via la paura dell altro

AeR – Quaresima – i peccati su internet

AeR – Prodi – disuguaglianze e stagnazione

AeR – Alzheimer

27 feb. 2016 – ALCUNE PROPOSTE PER I PROSSIMI MESI.

Le puoi trovare nel numero 1 della Rivista “Ancora 2016” che il Centro Volontari della Sofferenza pubblica e propone a chi vuole fare un’esperienza forte diversa nell’Anno Giubilare della Misericordia.

Clicca sul Menù in alto “gruppi / caritativo e potrai consultare la rivista e prendere visione del calendario 2016 dei Corsi di Esercizi spirituali in programma per il 2016

ulp – È Morto ECO – Lo scrittore e filosofo aveva 84 anni

ulp – È morta Harper Lee

Come durante la guerra, ma senza guerra…….Allarme demografico in Italia                19 febbraio 2016

Oggi desideriamo attirare la vostra attenzione sui dati diffusi dall’ISTAT riguardanti la situazione anagrafica italiana al 1° Gennaio 2016. Per farlo vi proponiamo alcuni articoli che mettono in risalto la fotografia dell’Italia e della sua densità in questo ultimo anno passato. Un dato che emerge subi­to all’occhio è quello di un invecchiamento progressivo della popolazione italiana. Basta leggere alcu­ni dati che aridamente mettiamo in questo preambolo:

Al 01 Gennaio 2016 i residenti in Italia sono 60 milioni 656 mila

Nel 2015 i nati sono stati 488.000 ( – 15.000 del 2014)

I morti nel corso del 2015 sono stati 653.000 ( + 54.000 del 2014 = + 9,1%)

Il tasso di mortalità è pari al 10,7 per mille

La speranza di vita alla nascita diminuisce = 80,1 anni per gli uomini (80,3 nel 2014)
= 84,7 anni per le donne (85 nel 2014)

Ma per avere una maggiore conoscenza del problema vi invitiamo a leggere gli articoli che vi propo­niamo di seguito:

UO – Allarme demografico in Italia

UO – Natalità da Dopoguerra in Italia

UO – Uomini e donne non sono poveri allo stesso modo

Notizie dell’Ufficio Pellegrinaggi – Diocesi di Vicenza – febbraio 2016

Collegamento al sito come strumento prezioso per i giovani che desiderano seguire il cammino verso Cracovia di Luglio 2016

Sito interessante della chiesa cattolica per seguire la quaresima 2016

Mondo travagliato ma amato da Dio…………………………..

Con queste parole di Papa Francesco riprendiamo l’aggiornamento del nostro sito nel quale oggi pubblichiamo una sintesi dei fatti salienti che hanno interessato l’anno ormai trascorso e sintetizziamo le prospettive future per il 2016. A questo alleghiamo l’interessante discorso che Papa Francesco a tenuto al Corpo Diplomatico accreditato presso la Santa Sede per gli Auguri per l’anno appena iniziato. In esso il Pontefice affronta molti aspetti scottanti della società d’oggi e propone agli stati soluzioni equilibrate e a vantaggi dei più svantaggiati.

AeR – Avvenimenti 2015 e progetti 2016

AeR – MONDO TRAVAGLIATO

Rapporto Cristiani

AUGURI WEB Ognissanti di inizio 2016

GCar – Progetto Ognissanti SdV 2015

 

Utilizziamo cookies di profilazione anche di terze parti. Utilizzando questo sito ne approvi l'utilizzo. maggiori informazioni

Trattamento dei dati personali (Privacy)


In questa informativa si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano, nonché le pratiche di trattamento dei dati trasmessi dall’interessato al Titolare tramite questo sito.
Si tratta di un’informativa che è resa ai sensi dell’art. 13 del d.lgs.n. 196/2003 – Codice in materia di protezione dei dati personali a coloro che interagiscono con i servizi web della società Tierre srl con sede in via A.Diaz, 37 -Arzignano (VI), accessibili per via telematica a partire dall’indirizzo: www.ognissanti.org corrispondente alla pagina iniziale del sito di Ognissanti.
L’informativa è resa solo per il sito in questione della società Tierre srl e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall’utente tramite link.

Il “titolare” e le tipologie di trattamento


Il “Titolare” del trattamento di dati personali è Tierre srl con sede in via A.Diaz, 37 -Arzignano (VI). Per trattamento si deve intendere: qualunque operazione o complesso di operazioni, effettuati anche senza l’ausilio di strumenti elettronici, concernenti la raccolta, la registrazione, l’organizzazione, la conservazione, la consultazione, l’elaborazione, la modificazione, la selezione, l’estrazione, il raffronto, l’utilizzo, l’interconnessione, il blocco, la comunicazione, la cancellazione e la distruzione di dati, anche se non registrati in una banca di dati. Non verrà effettuata diffusione di dati.

Luogo di trattamento dei dati e responsabile esterno


I trattamenti connessi ai servizi web di questo sito hanno luogo presso la predetta sede. Essi sono curati solo da personale appositamente incaricato del trattamento, appartenente alle categorie con mansioni di marketing, commerciali, amministrative e contabili, tecnico-informatiche, di controllo qualità e di produci management, di relazione con il cliente, oppure da eventuali incaricati di occasionali operazioni di manutenzione. È stata nominata Responsabile del trattamento dei dati personali, per la gestione dei servizi di e-commerce, la società Tierre srl.

Modalità del trattamento


I dati personali sono trattati, anche con strumenti automatizzati ed elettronici, per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati. I dati personali forniti dagli utenti che si registrano o inoltrano ordini o richieste di invio di materiale informativo (bollettini, newsletter, risposte a quesiti, ecc.) sono utilizzati al solo fine di eseguire il servizio o la prestazione richiesta e sono comunicati a terzi non nominati incaricati o responsabili dal Titolare nel solo caso in cui ciò sia a tal fine necessario (previo consenso dell’interessato o per prestazione necessaria ad eseguire il contratto o per obbligo di legge).

Tipi di dati trattati


Dati di navigazione e relative finalità
I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti.
In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource ldentifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente.
Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento (si veda anche il paragrafo sui Cookies). I dati potrebbero essere utilizzati dalle autorità competenti per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito.
Possono essere trattati inoltre dati personali forniti volontariamente dall’utente. Alcuni dati di navigazione possono essere trasferiti fuori dalla Unione Europea, solo verso Paesi Terzi considerati sicuri ai sensi dell’art. 44 del Codice Privacy.

Cookies


L’uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell’utente e svaniscono con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito e delle sue applicazioni.
I cookies di sessione utilizzati in questo sito evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l’acquisizione di dati personali identificativi dell’utente. Questo sito web utilizza alcuni sistemi che analizzano la navigazione degli utenti per realizzare statistiche sulle visite o per migliorare l’offerta dei contenuti, mostrare prodotti fra loro analoghi e posizionare, eventualmente, advertising mirato nelle pagine web. Il sistema utilizzato è Google Analytics, quest’ultimo un servizio di analisi web fornito da Google, lnc. (“Google”). Google Analytics, come gli altri sistemi, utilizza dei “cookies”, che sono file di testo che vengono depositati sul Vostro computer per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull’utilizzo del sito web da parte Vostra (compreso il Vostro indirizzo IP) verranno trasmesse a, e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare il Vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all’utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non associerà il vostro indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google. Potete rifiutarvi di usare i cookies selezionando l’impostazione appropriata sul vostro browser, ma ciò potrebbe impedirvi di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, voi acconsentite al trattamento dei Vostri dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati. Non viene fatto altro uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né vengono utilizzati altri cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. Vi ricordiamo che potete impostare il vostro software browser per internet (es. Firefox, Internet Explorer, Safari, Chrome) in modalità tale da non accettare i cookies, attivando la cosiddetta navigazione anonima, e che in tal caso nessun dato verrà trattato attraverso questi sistemi.

Conferimento dei dati diversi da quelli di navigazione e relative finalità


A parte quanto specificato per i dati di navigazione, l’utente è libero di accettare o meno, al momento della registrazione, il monitoraggio per scopi di profilazione e marketing delle proprie scelte di navigazione sul sito (es. quali prodotti visiona), e di fornire o meno i dati personali non necessari all’esecuzione dell’ordine riportati nei moduli di registrazione/iscrizione (alcuni con specifica e separata richiesta di consenso informato per trattamenti che lo richiedono) o comunque indicati in contatti con Tierre srl per sollecitare l’invio di materiale informativo o di altre comunicazioni (es. la gestione delle richieste personali di contatto per preventivi o informazioni sui prodotti offerti da Tierre srl). L’invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito, o attraverso i moduli di comunicazione, comporta la successiva acquisizione dell’indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva. Specifiche informative di sintesi e richieste di consensi verranno progressivamente riportate o visualizzate nelle pagine del sito predisposte per particolari servizi (es. iscrizione a newsletters, registrazione, ordini di prodotti). Il loro mancato conferimento potrebbe in alcuni casi comportare l’impossibilità di ottenere quanto richiesto. A seguito della consultazione di questo sito, o della volontaria registrazione in esso, possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili, non dati sensibili o idonei a rivelare lo stato di salute, fatto salvo per quanto spontaneamente inviato a Tierre srl dall’utente il quale comunque si deve considerare avvertito di non usare connessioni e protocolli di trasmissione non cifrati per l’invio di dati sensibili.

Diritti degli interessati


I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell’esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l’origine, verificarne l’esattezza o chiederne l’integrazione o l’aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento. Le richieste vanno rivolte all’indirizzo fisico del Titolare di Tierre srl o per email all’indirizzo assistenza@tulain.com Tierre srl tiene in grande considerazione il trattamento dei dati personali e si è dato una serie di regole rigorose, anche in ottemperanza alle normative nazionali e comunitarie sulla privacy. I dati personali richiesti sul nostro sito sono esclusivamente quelli forniti volontariamente dagli utenti e dai Clienti che hanno compilato i moduli per la richiesta dei servizi offerti trasmettendoli per via elettronica e, sono raccolti e trattati, mediante l’ausilio di strumenti cartacei, informatici e telematici, al fine di adempiere agli obblighi fiscali e contabili vigenti. Non saranno, in nessun caso e a nessun titolo, comunicati o ceduti ad altro soggetto se non strettamente legato al singolo atto di vendita (es. servizio di spedizione). Eventuali comunicazioni inerenti novità, promozioni ed offerte di natura commerciale saranno esclusivamente inviate agli utenti e ai Clienti che ne hanno fatta esplicita richiesta. In qualunque momento il Cliente potrà in modo intelligibile e gratuito, avere conferma dell’esistenza o meno dei suoi dati presso di noi, ottenerne aggiornamento, rettifica o loro blocco/cancellazione. Tierre srl garantisce ai propri utenti il rispetto della normativa in materia di trattamento dei dati personali, disciplinata dal codice della privacy di cui al D. Lgs 196 del 30.06.2003. Titolare e luogo del trattamento dati è Tierre srl con sede in via A.Diaz, 37 -Arzignano (VI).

Legge applicabile e mediazione


Le presenti condizioni generali sono disciplinate dalla legge italiana. Qualsiasi controversia che dovesse insorgere tra le parti in ordine alla validità, interpretazione, esecuzione e risoluzione delle presenti condizioni generali, sarà preventivamente sottoposta al tentativo di mediazione, ai sensi del D.lgs. 28/2010 così come integrato e modificato dal D.M. 180/2010, presso il servizio di Conciliazione della Camera Arbitrale di Vicenza, il cui Regolamento si dichiara di conoscere ed accettare. In caso di esito negativo del tentativo di mediazione, le stesse controversie saranno devolute alla competenza esclusiva del foro di Vicenza.

Link esterni

Approfondimento sulla pubblicità comportamentale: www.youronlinechoices.com

CHIUDI QUESTA FINESTRA